Ho cominciato a usare la bicicletta a vent’anni, per riabilitare un ginocchio dopo un intervento chirurgico. Era una Viner rossa, da passeggio, e con lei ho cominciato a pedalare a zonzo per la Valle Peligna. Evitavo le salite perché la gamba non era ancora a posto e perché allora (non ero ancora un vero ciclista) andare in salita mi sembrava una scelta masochistica. Con una sola eccezione: la breve salita che porta nel centro di Pettorano. Ci andavo spesso a Pettorano perché fra tutti i borghi meravigliosi incastonati fra le mie montagne, aveva per me un fascino tutto speciale. Ogni casa sembra appoggiata sulla roccia, ed è dello stesso colore della roccia.

images-2

C’è un castello diroccato (allora: ora è stato restaurato, ed è un bellissimo centro polifunzionale) a cui si arriva arrancando lungo una stradina lastricata che assomiglia più a un sentiero di montagna che a una via cittadina. E, bighellonando per quelle viuzze strette che salgono e scendono seguendo il profilo della montagna, ci si imbatte in alcune perle architettoniche del ‘500, frutto di artisti che fra il 5 e il ‘600, transitando fra la Roma papalina e il Regno di Napoli, passavano di li.

images-3

Vorrei però parlarvi di un posto, a Pettorano, che ha un’atmosfera incredibile, per me unica al mondo: è la sua piazzetta. Piccolissima, definita da un arco di ingresso da un lato, un arco di uscita sul lato opposto, l’antico palazzotto del comune ad angolo e di fronte un belvedere su una valle verdissima e selvaggia, dove non è difficile vedere l’orso che scende dal monte Genzana.

images-1

Perché Pettorano è nel cuore della Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio. Come potevamo quest’anno tenere nascosto ai nostri wolf bikers questo piccolo gioiello abruzzese? E infatti abbiamo deciso, con una piccola deviazione, di organizzare il rinfresco finale del tour di sabato 12 settembre proprio li. Mangeremo polenta e salsicce, una polenta fatta con una specie autoctona di granturco, famosa in tutta la zona.

Valentina_Lucci_-_Piazza_Zannelli

E se poi voleste dormirci, a Pettorano ( che è ad appena 10 chilometri da Sulmona), qui di seguito il pacchetto di mezza pensione organizzato espressamente per gli iscritti al wolf bike tour. Ad un prezzo eccezionale.

Per ogni ulteriore informazione telefonate qui:

-Sede della Riserva Naturale Tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 17.00 0864.487006.

-Raissa Schiappa 3403466057

i pacchetti:

Dormire (appartamento con camere doppie e un bagno ogni 4/5 persone): 20 €

Dormire e prima colazione al bar: 22 €

Dormire e mezza pensione (colazione al bar e pasto al ristorante): 35 €

Le tipologie di appartamenti

Appartamento 1: 1 stanza e un bagno • una stanza con letto matrimoniale e letto a castello • un bagno

Appartamento 2: 5 stanze più due bagni. • Una stanza con letto per una persona • Una camera con letto matrimoniale e due letti a castello (6 posti) • Una camera con letto matrimoniale.

Appartamento 3: 3 stanze e un bagno • Una stanza con letto matrimoniale e letto singolo • Una stanza con letto matrimoniale e letto singolo

Appartamento 4: 3 stanze e un bagno • Camera matrimoniale con possibilità di terzo letto • Camera doppia con possibilità di aggiungere una branda • Camera con letto singolo