Sono stati, nei due giorni, trecento i wolf bikers. Tempo splendido, cieli blu cobalto, aria frizzante . Intorno boschi, altopiani, laghi, e quelle strade che si srotolano come serpenti silenziosi fra le montagne d’Abruzzo.

Chi cercava portali gonfiabili per partenza e arrivo non li ha trovati: abbiamo preferito partire il primo giorno da un monastero del seicento, il secondo giorno da un acquedotto medioevale, e scegliere come punto di arrivo una volta  Pettorano, Borgo aggrappato alla montagna e circondato da boschi, e il secondo giorno il centro storico di Sulmona, nel terrazzo di un palazzo nobiliare cinquecentesco, Palazzo Mazara .

Dopo le pedalate primaverili ed estive avevamo tutti  le gambe per macinare centinaia di chilometri, ma avevamo tutti anche  la testa per goderci quelle due giornate, la bellezza del paesaggio, l’accoglienza nei borghi, il vino schietto bevuto alle dieci del mattino. E’ così che il ciclismo, anche il ciclismo di chi pedala sul serio, torna ad essere piacere puro. Scorrendo le foto di questi due giorni vedo visi sorridenti, gente contenta di pedalare in posti così belli,  persone che hanno preso la saggia decisione di buttarsi alle spalle lo stress da performance e godersi il tanto che la vita in momenti come questi sa offrirti.

Due giornate memorabili, insomma, nonostante l’incredibile “buco” di un punto di ristoro mancato, a Scanno: chi doveva allestirlo ha, incredibilmente…dimenticato di farlo! nonostante avessimo fatto un check, ovviamente, il giorno prima. Proprio a Scanno, dove lo scorso anno il punto di ristoro fu un’apoteosi indimenticabile di cibo tradizioni gastronomiche contadine, accoglienza calda e indimenticabile. Di questo disguido organizzativo ci scusiamo, ci scusiamo moltissimo.

E adesso godetevi le prime foto. Se ne volete vedere altre, cliccate quihttps://photos.google.com/album/AF1QipOeAcpruok5gIy1evYImtsb4O5aWlFBFsquZsKT .

E se anche voi volete condividerle con gli altri wolf bikers speditele ( con we transfer se sono “pesanti”) a info@cyclopride.it.   All’anno prossimo!